Viaggio in Cina 2007 Il Diario di Donatella
Il Diario di Donatella: Pechino;





by Lia Garavini


Il Diario di Donatella: Pechino


12 Maggio 2007

Sveglia in piena notte (verso le 3,30 per tutti). Uno splendido pullman turistico (prenotato da Don Fulgenzio) con un ottimo giovane autista, passa a ritirarci verso le 4,45 alle rispettive case per condurci all'aeroporto G.Marconi di Bologna per destinazione Vienna, partenza prevista ore 7,55.
Partiamo effettivamente alle 8,25( anche i paratedeschi piangono)a bordo di un potente turboelica della Tyrolean : gruppo AustrianAirline. Alle postazioni principali Dona e Roby che dai finestrini possono controllare le eliche; nel caso dovessero fermarsi dobbiamo avvisare l'equipaggio…..

Il sole splende su Bologna e su di NOI

Arriviamo a Vienna verso le 9,30 e decidiamo di acquistare ibiglietti per il treno ( veloce e silenziosissimo) che ci portera' in centro citta'.La giornata e' molto calda e noi, carichi degli zaini , raggiungiamo la Basilica di St. Stefano. La piazza e' affollata di gente, seguendo il flusso raggiungiamo il GRABEN dove,essendo ormai mezzogiorno, decidiamo di fermarci a mangiare qualcosa in uno dei molti locali che vi si affacciano; i menu' spaziano dai classici Wurstel e patatine alle insalate macrobiotiche e toast; qualcuno azzarda maccheroni e prosciutto e il piu' goloso, Gigi, una mega coppa di gelato e frutta. Proseguiamo la passeggiata fino all'Hoffburg, poi sosta in un parco cittadino. Verso le 17,00 rientriamo in aeroporto. Le signore, stanche ed accaldate azzardano un lavaggio di gruppo presso i bagni dell'aeroporto: dal busto in su, pediluvio…..bidet. Ma tanto basta per farci sentire meglio, poi inizia l'attesa del volo, prevista per le 20,10, che ci portera' a Pechino.

Partiamo alle 20,40 a bordo di un Airbus della Austrian airline tutti collocati nelle file centrali. Tra un susseguirsi di spuntini, cene, colazioni riusciamo a schiacciare qualche pisolino eccetto Sergio che se la dorme di brutto .Seguiamo il percorso del ns. aereo da un piccolo visore e quando il ns. orologio segna le 4,30 (italiane) iniziano le manovre di atterraggio in quanto mancano 40 minuti all'arrivo a Pechino.
Atterraggio quanto mai turbolento con parecchi vuoti d'aria che causano tra le ns. file una vera debacle: rimangono sul campo…Sergio, Roby, Mila e molti altri di un bel colore verdino.

Ma finalmente alle 11,30 di Sabato 12 Maggio 2007 SIAMO A PECHINO

All'uscita una folla enorme di persone con cartelli che indicano i nomi delle persone attese. Individuiamo il cartello " Foschi Sergio" retto da una ragazza ,Nini , che sara' la ns. accompagnatrice a Pechino.
Raggiungiamo il Jada Garden Hotel. 40 minuti di tempo per una veloce doccia e siamo di nuovo in pista.
Ci dirigiamo in P.zza Tien'an Men : enorme, ma non particolarmente bella! Seconda tappa visita al complesso del Tian Tan (Tempio del Cielo) composto da una serie di luoghi di culto tra i quali il Tempio del Dio dell'Universo e il Tempio della Preghiera del Buon raccolto. Particolari i tetti di ceramica blu e verde, colori che contraddistinguono i decori delle zone lignee delle costruzioni. Prima del rientro in Hotel, ci fermiamo in un ristorante tipico per la ns. prima cena cinese. Ottima!
Rientriamo in Hotel e alle 19,00 (orario medio) tutti a letto!